Gli autori devono usare i Social Media?

Una delle domande che gli autori mi pongono più spesso è:

COME POSSO VENDERE IL MIO LIBRI SUI SOCIAL MEDIA?

L’idea che ormai tutti abbiamo è che se qualcuno ha una presenza forte sui Social Media venderà tanti “prodotti” e di conseguenza avrà enormi guadagni…È inutile girarci intorno, è della ricerca di un guadagno per il proprio lavoro che si parla. Hai scritto questo libro e ti sarai affidato prima di tutto d un buon beta reader e ad un editor serio e preparato.

Avrai sicuramente fatto confezionare un vestito su misura per il tuo lavoro, facendo produrre una cover accattivante e che esalterà il tuo libro e riuscirà ad attirare l’attenzione degli acquirenti fra i migliaia di titoli a disposizione sugli store online.

Perché lo hai fatto vero? No? Ok riprenderemo il discorso presto in un altro articolo.

Tornando ai Social Media una strategia di successo che ti permette di acquisire nuovo pubblico con la speranza di promuovere i tuoi lavori, è dettata dalla tua personalità e dai tuoi punti di forza, qualità che sicuramente si riflettono nel tuo libro e che ti portano ad avere un approccio unico ed inimitabile ai social. D’altra parte i social sono in continua evoluzione di conseguenza non è possibile imparare una formula unica per il loro corretto utilizzo, è un mutamento continuo quindi bisogna osservare ed adattarsi di conseguenza.

Più produrrai contenuti più la tua presenza sui social sarà forte, il tuo pubblico crescerà e raggiungerai più lettori e follower. Sarà estremamente difficile raggiungere i tuoi lettori se non pubblichi o condividi contenuti interessanti e inerenti al tuo lavoro e le tematiche trattate nei tuoi libri. Devi utilizzare i social media per pubblicare o condividere il tuo lavoro, pezzi di ciò a cui stai lavorando, cercando di portare più pubblico possibile sul tuo profilo o pagina e mantenendo alto l’interesse per il tuo lavoro. Questo sarà il tuo pubblico di riferimento, seguirà i tuoi contenuti e aspetterà con trepidazione l’uscita del tuo libro.

Purtroppo al giorno d’oggi i social media sono anche fonte di grande distrazione. Se ti lasci coinvolgere nella polemica del giorno o inizi a fare il giro di tutti i gruppi quando riuscirai a scrivere i tuoi contenuti?

Devi darti un tempo ben preciso e rispettarlo. Scrivi la tua tabella di marcia e decidi quanto tempo dedicare alla consultazione dei social media e quanto alla produzione dei tuoi contenuti. Per ultimo osserva in quale fascia oraria i tuoi follower sono più attivi e pubblica in quei frangenti i tuoi contenuti. Attieniti scrupolosamente a ciò che hai programmato e vedrai che non sarai travolto dalla frenesia dei social ma anzi ne trarrai vantaggio per il tuo lavoro.

Per quanto riguarda i contenuti troverai tanti studi su quanto spesso inserire i contenuti, quali reti utilizzare e quando, come creare immagini efficaci e titoli a corredo dei tuoi contenuti. Ma ricorda che il tuo tempo è limitato: DEVI SCRIVERE non sei un Social Media Manager. Devi imparare a coinvolgere il TUO pubblico e questo ti richiederà tempo e pazienza. Cerca di comunicare in maniera coinvolgente e interagisci sempre con chi passa a “sbirciare” il tuo profilo. No credere che l’utilizzo dei social media sia indispensabile, mantieni le tue aspettative basse e fai solo il possibile. La tua creatività deve essere dedicata al tuo vero lavoro: SCRIVERE.

Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio:
Social Media for Authors: The Toughest Topic to Advise On

Dieci suggerimenti per promuovere un libro sui Social Media