Privacy Policy Il Self-Publishing al tempo del Coronavirus | Self-Publishing Italia
Iscriviti alla newsletter
Trending News

Blog Post

Blog

Il Self-Publishing al tempo del Coronavirus 

 

Se sei un autore con un libro in uscita o in produzione, è impossibile non soffermarsi a valutare l’impatto che Coronavirus avrà sui piani per l’uscita del tuo libro. Purtroppo sembra che la diffusione del virus e le conseguenti misure di contenimento non termineranno a breve. Cosa puoi fare in questo frangente per progettare al meglio l’uscita del tuo libro?

Rafforza la tua presenza online

Non è mai troppo presto per iniziare quindi ora è il momento di iniziare o rafforzare la tua presenza online, e non credere che sia facile o veloce perché in realtà richiede tempo ed energie.

Ti sei mai chiesto chi è il tuo lettore ideale? Chi può essere interessato al libro che hai scritto? Cerca di essere il più preciso possibile, non fermarti ad affermazioni del tipo “il mio lettore tipo legge thriller”. Pensa alla sua età, hai suoi interessi, al livello di istruzione che possiede. Questa attenta analisi ti aiuta nella produzione di contenuti che ti avvicinano sempre di più al tuo potenziale pubblico.

Pensa a chi vuoi parlare, agli argomenti che vuoi trattare  e condividi le tue conoscenze. Crea connessioni attraverso post online, offrendo sempre contenuti di valore, idee, risorse o intrattenimento.

Dai al tuo pubblico quello che chiedi: attenzione

Una delle cose più importanti per un autore è ricevere una recensione, un commento o una email che possa creare una relazione con il lettore. In questo caso è il lettore che crea il contenuto a tuo vantaggio e che soddisfa uno dei valori più ambiti dagli autori: la relazione. Sai quanto è difficile far scrivere una recensione ad un lettore? Almeno quanto lo è per te scrivere un post sul tuo blog…

E a proposito di blog, ne hai uno? No? Però hai la tua presenza su Facebook, Instagram e magari anche Twitter. O magari no. Forse pensi che tutto ciò non sia necessario in fondo a te interessa solo scrivere. Mi dispiace deluderti ma al giorno d’oggi chi non ha una presenza online è sconosciuto. La saturazione del panorama editoriale è talmente alta che bisogna sgomitare e cercare di fare la differenza per poter attirare l’attenzione del tuo lettore ideale. Se nessuno “ti vede” nessuno compra il tuo libro.

socialmedia e presenza online

Monitora la tua reputazione digitale

Conosci Google Allert?

Si tratta di un servizio offerto da Google che individua contenuti web riguardanti una specifica “parola o frase” impostata dall’utente e invia all’indirizzo email google di quest’ultimo i risultati individuati. Saprai se i blog fanno recensioni sul tuo libro e verrai a conoscenza di tutte le menzioni relativi al tuo nome o ai tuo libri poche ore dopo che il contenuto è apparso sul web.

Se hai scritto un libro di Self-Help per esempio, potresti scoprire l’impatto che hai avuto sulla vita di persone con le quali non hai mai interagito sui social media. Verresti a conoscenza di critiche che ti potrebbero aiutare a diventare un autore migliore. Qual è il tuo obiettivo principale? Vendere il libro o fare la differenza? Tieni a mente il tuo obiettivo principale e cerca di capire se effettivamente hai dato valore al tuo pubblico attraverso il libro.

Non devi diventare virale per guadagnare l’attenzione del pubblico. Spesso fare piccoli sforzi per interagire con le persone può essere ugualmente efficace. Pensa a cosa puoi fare ogni giorno per creare una conversazione continua con il lettore.

Ripeto, lo so che la tua vera passione è scrivere e che la strada della promozione può sembrare tutta in salita, ma se vuoi ottenere dei risultati devi programmare ogni giorno del tempo da dedicare alla tua presenza online. 

Sei pronto per iniziare?

GUARDA IL VIDEO

Se non lo hai ancora fatto ti invito a leggere gli articoli più seguiti del blog:

Che cosa è il Self-Publishing?

Dieci suggerimenti per promuovere un libro sui Social Media

Se invece vuoi vederei regali che ho preparato per te ECCOLI QUI!

 

Related posts

Lascia un commento

Required fields are marked *